Non tutti sanno che…Cuba ai Mondiali di calcio del 1938

Non tutti sanno che…Cuba ai Mondiali di calcio del 1938

Giugno 30, 2020 1 Di Luca Sisto

Storia della prima e unica partecipazione di Cuba ai mondiali di calcio del 1938, difficile che possa ritornarci visto il poco appeal del calcio sull’isola caraibica. Oggi però, la federazione ha concesso ai cosiddetti legionarios, calciatori che si erano allontanati dall’isola, di tornare per disputare le partite di qualificazione ai Mondiali.

La nazionale cubana ha giocato un mondiale di calcio, precisamente quello del 1938, in Francia. Come abbiamo visto con le Indie Orientali Olandesi, una rassegna che non risparmiava tratti piuttosto esotici.

I cubani riuscirono anche a passare il primo turno, ovvero gli ottavi di finale, eliminando la Romania. Dopo il 3-3 del primo incontro, i caraibici vinsero la ripetizione 2-1, quattro giorni più tardi.

Ai quarti di finale affrontarono la Svezia, con la stampa che considerava la partita molto equilibrata. Quel giorno però, i cubani furono messi in difficoltà dal campo pesante a causa della tempesta d’acqua che si era appena abbattuta. Gli svedesi approfittarono dell’empasse e dilagarono 8-0.

Cuba non ha mai più partecipato a un mondiale. La FIFA stima, secondo un censimento del 2006, che meno del 10% dei cubani si interessi al calcio. Lotta, atletica, pallanuoto e soprattutto baseball sono sport largamente più seguiti, in un Paese che fa dell’amateurismo una concezione inderogabile, e sono pochi gli atleti che riescono a lasciare il Paese in cerca di contratti remunerativi.

Fino a un mese fa, inoltre, questi atleti una volta lasciato il Paese non avrebbero più potuto far parte della nazionale. Oggi invece la federazione cubana ha finalmente concesso una deroga, e i cosiddetti legionarios possono quindi tornare a far parte di una nazionale calcisticamente mai a livelli così bassi.