Curiostats: Ribaltoni di Champions

Curiostats: Ribaltoni di Champions

Agosto 8, 2020 Off Di Alessandro Amodio

La Uefa Champions League ha assunto tale denominazione nel ’92 sostituendo la classica ed evocativa Coppa dei Campioni.

Una delle ragioni principali di questo cambio, è stata la disgregazione dell’Unione Sovietica e il conseguente aumento di Nazioni Indipendenti che, affiliandosi all’Uefa, pretendevano un posto nella competizione.

Dopo anni in cui sono state sperimentate le formule più svariate, i meno giovani ricorderanno la doppia fase a gironi, dalla stagione 2003/2004 la Champions ha stilato un format tutt’oggi invariato (Preliminari, Fase a Gironi, Eliminazione diretta dagli ottavi, Finale Secca).

In questo articolo abbiamo raccolto le statistiche, partendo dalla stagione 2003/2004, delle squadre che sono riuscite a passare il turno dopo aver perso il Match di Andata nella fase ad eliminazione diretta.

I numeri sono ampiamente a favore di chi ha vinto il match di andata. Soltanto 41 volte su 165 chi ha perso l’andata è riuscito a passare il turno, poco meno del 25%. Il dato più eloquente è quello della stagione 08/09, quella della prima Champions di Messi, in cui nessuna squadra è riuscita a ribaltare la sconfitta nel first leg (0/7).

Nonostante dai numeri si evinca l’estrema difficoltà a risalire la china nella partita di ritorno, negli anni ci sono state rimonte celebri che hanno fatto la storia di questa competizione.

Nel 2004, clamorosa fu quella del Super Depor di Irureta che, al Riazor di La Coruña, riuscì a ribaltare il 4-1 di San Siro con un perentorio 4-0 con Luque e Pandiani sugli scudi.

L’impresa dei galiziani è stata la più incredibile fino al 2017 quando, un’altra spagnola, il Barcellona allenato da Luis Enrique riuscì a superare il turno dopo aver perso all’andata 4-0. I Blaugrana realizzarono quell’impresa vincendo 6-1 contro il PSG, trascinati da Neymar autore di una doppietta. La cosa singolare di quell’incontro è che al minuto 88 il Barcellona vinceva “solo” 3-1: i due goal di Neymar giunsero al minuto 88′ e 91′ e la spaccata di Sergi Roberto, decisiva per la qualificazione, è stata siglata al 97′.

Il Barça tuttavia ha anche subito rimonte memorabili, contro Roma e Liverpool, dilapidando un vantaggio di 3 goal: sconfitte decisive 3-0 all’Olimpico (nell’immagine di copertina Getty Images, l’esultanza di Manolas) e 4-0 ad Anfield.

Per quanto riguarda i giallorossi il Match di ritorno non sempre ha dato grosse soddisfazioni, in molti ricorderanno il terribile 7-1 dell’ Old Trafford contro il Manchester United che riuscì a ribaltare il 2-1 dell’Olimpico.

Infine tra le rimonte celebri non possiamo non menzionare l’impresa dell’ Ajax che, dopo aver perso il match di andata 2-1 in casa, andò a vincere al Bernabeu con un perentorio 1-4 trascinata da un sontuoso Dusan Tadic, alla miglior prestazione in carriera, che allietò il competente pubblico madrileno con giocate sublimi.